Il vino nel legno (Prog. Raffaello Giannini)
“Nel tempo la filiera bosco-legno si è andata progressivamente semplificando. Il progetto di rinascita della filiera legno-vino per i boschi della Toscana nasce da un’idea del professor Giampiero Maracchi con il quale tentammo di dare risposta a questa domanda: perché considerare la produzione boscata per una filiera semplice come quella della foresta-legno-energia anziché darle una maggiore valorizzazione, integrandola all’attività agricola e in modo particolare a quella viticolo-enologica?” Il professor Raffaello Giannini, responsabile scientifico del Progetto ReViVal, ci parla delle funzioni del bosco, di come si sia persa negli anni la relazione tra questo e l’attività dell’azienda agricola e di come sia possibile dare di nuovo valore ai suoi prodotti. 

 

Revival: il progetto (Dott. Marco Mancini)
Economia circolare, utilizzazione forestale e trasferimento dell’innovazione in campo agricolo e forestale: queste le premesse e gli obiettivi del progetto ReViVal finanziato dal GAL Start nell’ambito della misura 16.2 PSR Regione Toscana. Marco Mancini, direttore della Fondazione Clima e Sostenibilità racconta il progetto ProVaci, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze di valorizzazione e studio delle specie legnose dei boschi del Chianti, e di come poi sia nato il progetto ReViVal il cui scopo è trasferire le necessarie conoscenze a tutti gli attori in gioco per la ricostruzione della filiera vino-legno.

 

Come nasce un carato in legno (Mauro Gamba)
Come nasce una barrique? Come avviene la scelta e la lavorazione del legno e in cosa sono diversi i legni di essenze come il rovere e il castagno?
A rispondere è Mauro Gamba della Fabbrica di Botti Gamba di Castell’Alfero in provincia di Asti, che ha accompagnato il progetto ReViVal mettendo a disposizione le conoscenze e il “saper fare” del lavoro del bottaio che accompagna la sua famiglia da sette generazioni.